La Nazione compatta si mobilita per sconfiggere tutti insieme il Coronavirus

"l’Italia sta attraversando un momento particolarmente impegnativo. Lo sta affrontando doverosamente con piena trasparenza e completezza di informazione nei confronti della pubblica opinione.

L’insidia di un nuovo virus che sta colpendo via via tanti paesi del mondo provoca preoccupazione. Questo è comprensibile e richiede a tutti senso di responsabilità, ma dobbiamo assolutamente evitare stati di ansia immotivati e spesso controproducenti.

Siamo un grande Paese moderno, abbiamo un eccellente sistema sanitario nazionale che sta operando con efficacia e con la generosa abnegazione del suo personale, a tutti i livelli professionali. (...)

Il momento che attraversiamo richiede coinvolgimento, condivisione, concordia, unità di intenti nell’impegno per sconfiggere il virus: nelle istituzioni, nella politica, nella vita quotidiana della società, nei mezzi di informazione.

Alla cabina di regia costituita dal Governo spetta assumere – in maniera univoca- le necessarie decisioni in collaborazione con le Regioni, coordinando le varie competenze e responsabilità. Vanno, quindi, evitate iniziative particolari che si discostino dalle indicazioni assunte nella sede di coordinamento.

Care concittadine e cari concittadini, senza imprudenze ma senza allarmismi, possiamo e dobbiamo aver fiducia nelle capacità e nelle risorse di cui disponiamo.

Dobbiamo e possiamo avere fiducia nell’Italia".

Sergio Mattarella

 

*** MOBILITAZIONE NAZIONALE ***

La Nazione ha URGENTE bisogno in questo preciso momento di:

medici, biologi, infermieri, OSS-OSA, o anche semplici volontari di supporto operativo,

donatori di sangue e plasma, forniture di materiali e dispositivi di protezione,

enti e aziende offerenti prodotti e servizi a disposizione delle autorità.

I cittadini e le aziende benemerite sono invitati a manifestare la propria disponibilità alla mobilitazione nazionale, nei tempi e modi da concordarsi compatibilmente alle proprie possibilità, compilando il relativo form o mandando proprio CV alla mail risorse@emergenzacoronavirus.org